giovedì 25 novembre 2010

CALENDARIO DELL'AVVENTO DELL'ULTIMO MINUTO



(Finalmente questa qui torna ad aggiornare il blog con qualcosa che non sia cd e fiera nè?! .... )
Hi, hi... a qualcuno di Voi forse scapperà questa affermazione (e non a torto direi ;-P )

Eccomi, con un calendario dell'Avvento non al volo... al super-volo!
Per chi - come me - si prende all'ultimo istante, per chi - come me - ha la casa invasa da vasetti di vetro degli omogeneizzati, in quanto "sono troppo graziosi da buttare e mi fanno tanta tenerezza"...

Occorrente:

24 vasetti in vetro con rispettivi coperchi
una scatola di cartone
carta colorata per rivestire la scatola
pennarello indelebile
colla a presa forte

Rivestite la scatola con la carta colorata ed incollateci sopra i vasetti capovolti a formare un albero, ovvero di incollati ci vanno solo i coperchi di alluminio. Scrivete i numeri dall'uno al ventiquattro sui vasetti con un pennarello indelebile.
Non credo che quest'anno utilizzerò il calendario con Emanuele... però ho già pensato che l'anno prossimo sì, e invece di dolcetti o regalini infilerò in ogni vasetto un pezzettino di storia, che si concluderà proprio la Vigilia. Sarà un racconto di Gioia, Nascita e Fede, perchè questo è il Natale.

L'idea dei vasetti capovolti l'ho presa da Violeta de Il Cantuccio di Yersina, andate a vedere che utilizzo geniale ne fa per riordinare la sua stanza creativa.





Con oggi si inizia anche con i "Ricordi dal blog": questo il calendario dell'Avvento che ho proposto per il Natale scorso, cartone e confezioni portauova. Per chi fosse interessato ecco il link.



Baci,

Cristina

14 commenti:

MaestraLaura ha detto...

idea veloce e originale!!!

Robs ha detto...

complimenti per l'idea di mettere all'interno una storia... sei dolcissima!
Ottivo lavoro ;)
Robs

méli-mélo ha detto...

Mi piace molto! Ma io di vasetti di omogeneizzati non ne ho più da un pezzo! Tocchera buttarsi su qualche altra cosa. Magari i vasetti di yogourt o simili. Vedrò.
comunque, tu sei sempre super-brava!
Un abbraccione, one, one. Vannalisa

Le Sartine ha detto...

L'idea è veramente carina!
Neanch'io ho omogenizzati, ma quelli alla frutta sono tremendamente buoni e sarei tentata di "doverli" comprare.
Presa dalla voglia di colore, sai cosa mi è venuto in mente? Si potrebbe mettere nella parte del tappo che rimane a vista un ritaglio tondo di carta natalizia per rallegrare l'effetto! Che ne dici? O tutti colorati come tante palline dell'albero!

vio-yersinia ha detto...

che bella idea che hai avuto!!
grazie per la citazione

Eva ha detto...

Ma che idea originale!!! Complimenti!
Anch'io come te adoro i barattolini degli omogeneizzati, non avendo ancora bambini me li faccio mettere da parte dalle amiche che già ne hanno ;)
A presto
Eva

Annarita ha detto...

Beeelli i barattolini....anche io ho visto quel post di Yersinia, ho una mensola e mi sto mettendo da parte i barattoli per fare un angolo con tutti i materiali in bella vista....nastri, bottoni, conchiglie... :)

biancifiore ha detto...

bentornata!!! davvero carina questa idea! economica, semplice da realizzare, geniale! un abbraccio

CriCri ha detto...

Arieccola questa qui.. con queste idee così speciali.. con questa "firma" unica ed originale, con queste foto.. che mi fanno impazzire!

Sei brava Cri, tanto.. come vorrei essere più vicina per strapparti di persona idee e vita creativa!!

Magari non hai tempo di rispondermi però volevo chiederti solo una cosa.. ma le confezioni delle uova sono di cartone o plastica?? e per dipingerle usi quale vernice?? con pennello o possono andare bene anche le vernici spray??

Baci CriCri

Ork'Idea Atelier ha detto...

@ CriCri: cia carissima Cri :-)
rispondo alle tue domande: i portauova che ho utilizzato nello specifico sono in plastica, ma puoi usare senza problemi anche quelli in cartone. Li ho verniciati - molto poco ecologico - con una vernice spray rossa, credo tu possa utilizzare al meglio e senza problemi anche pennello ed acrilico rosso, e anche con più soddisfazione (usare i pennelli è molto più piacevole che spruzzare).

@ Le Sartine: in effetti l'idea di intravedere del colore sul fondo, come fossero palline dell'albero è bellissima :-)) Complimenti, non ci avrei pensato, perchè in verità ero focalizzata sull'inserire dei pezzetti di carta colorata su cui scriverci la storia...

Un bacio e un abbraccio caloroso a Tutte :-)

Cristina

Cristina ha detto...

Carissima...Come l'anno scorso siamo in perfetta sintonia ^_^ Perchè non partecipi al mio Concorso?
Un bacione.
Cristina

florinda ha detto...

Spunti sempre e interessanti, peccato non avere più gli omogeneizzati, ma ho conoscenti a cui posso chiedere,
Ora però sono alle prese con le ghirlande natalizie, naturalmente con ispirazione orkideiana, per i mercatini natalizi della scuola dell'infanzia, sono sommersaaaaaa di stoffe, nastri, pigne, arance e chi pià ne hqa più ne metta.
Florinda

Il filo magico ha detto...

Sempre bellissime le tue idee riciclose!!
Peccato non avere più omogeneizzati che girano per casa... :o(
Un bacione e grazie!
Elisa

Margherita Berti ha detto...

Che bella idea!
Trovo il tuo blog monto interessante :)

http://natureyourself.blogspot.com/

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails